Cosa mangiare

In Sicilia, a tavola si inizia sempre con gli antipasti. Come ad esempio carciofi, arancini, insaccati di Sant’Angelo, olive e ancora la caponata. Tra i primi, spicca la pasta con le sarde e la pasta con i germogli di zucchine. Da non perdere è la pasta alla trapanese (con il pomodoro crudo e l’aglio) e la pasta alla ‘Norma’ con sugo e le melanzane fritte. Il pesce è il re indiscusso dei secondi. In genere viene cucinato al forno o alla brace, come il pesce spada, il tonno e le spigole. Le sarde a beccafico sono degli involtini di sarde ripieni di pangrattato, pinoli e uva sultanina. Tra le carni da citare abbiamo il capretto, tipico per il lunedì pasquale e le gustose salsicce alla brace. Il contorno tipico è l’insalata di pomodoro, di finocchio o lattuga. La regina indiscussa dei dolci è la cassata e poi i cannoli, i dolcetti alle mandorle, i gelati e le granite.

Allora “pancia mia fatti capanna!” Se scegliete la Sicilia siete sicuramente delle buone forchette.


Sicily